Il matrimonio solidale di Antonio e Valentina

definitiva2

Valentina una ragazza che è entrata in punta di piedi nel mio showroom, accompagnata dalla sua cara amica, nonché testimone Francesca. La sua visita è stata piuttosto una valutazione dei miei lavori, capire se potevo essere la persona giusta a cui affidare un pezzetto del suo matrimonio, dal grande significato simbolico, rispettando la sua personalità.

Il matrimonio di Valentina e Antonio è stato un matrimonio basato su scelte non convenzionali; un matrimonio dal gusto squisitamente solidale.

Per Valentina e Antonio l’apparenza non ha alcun significato, eppure in un matrimonio è quasi d’obbligo esporre in vetrina il proprio ego.

Loro lo hanno fatto, ma nel modo più elegante a cui si possa pensare: essere protagonisti, mettendosi a disposizione dei più bisognosi. Per fare questo si sono rivolti ad equoevento, un’associazione onlus che si basa su tre aspetti: Solidarietà Ambiente ed Equità.

Ritenendo che “vivere nella società presuppone la capacità di venire incontro alle esigenze dei più bisognosi riducendo le emissioni di CO2 e garantendo a tutti un pasto caldo preparato dai migliori chef”, in questo caso dal buonissimo catering di “Magnolia Eventi”.

Poiché abbiamo già capito che i ragazzi di cui vi sto parlando sono straordinari, per il loro matrimonio hanno realizzato anche un loro sito web; qui c’è voluta tutta l’abilità informatica del marito Antonio che ha creato una bellissima e utilissima piattaforma online per abbattere le distanze e fornire in tempo reale comunicazioni e notizie ai loro ospiti.

grafica antonio cerimonia

Anche per la scelta dell’abito Valentina è stata all’altezza del suon buon animo: E’ arrivata fino a Cascia al santuario di Santa Rita da Cascia. Ha scelto un abito di seconda mano, devolvendo i soldi alle suorine che con gesti di carità aiutano i più bisognosi.

Nel suo sito Valentina parla così della sua scelta dell’abito:

“Suor Laura con estrema gentilezza mi porge il primo abito…il secondo…il terzo…il quarto…e poi ECCOLO!!!! Le mie amiche già sposate mi avevano detto che non sei tu che scegli l’abito ma è lui che sceglie te…effettivamente è stato proprio così (benché avessi fatto svariate altre prove…insomma uno si sposa una volta e mi sono divertita a provare moooooolti abiti!).

Ciò che è stato bellissimo…è che la mia emozione ha trovato risposta negli occhi di mia sorella e delle mie amiche…anche loro a bocca aperta mi hanno guardata e mi hanno detto “E’ QUESTO”.

valentina

Cosa dire per la scelta del bouquet, degli allestimenti in chiesa, dei fiori all’occhiello per lo sposo e i testimoni, per i braccialetti delle testimoni e per i cavalieri dei tavoli?

definitiva

Beh ho superato la prova qualità, Valentina mi ha scelto, ha affidato a me questo compito così delicato: creare qualcosa che, come vi ho anticipato, rispecchiasse questo carattere così speciale. Mi sono sentita onorata perché i miei fiori di carta hanno rispettato le logiche del rispetto solidale.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...