Il giorno di Maryem

Abbiamo avuto il piacere di lavorare con un’incantevole sposa: Maryem. Maryem non è solo una sposa ma anche una grande amica. Con Maryem si ha sempre la sensazione che non esistano verità assolute, ma solo modi differenti di vedere le cose; sa guardare sempre il lato positivo della vita, ha lo sguardo rivolto sempre ad est ,per ammirare l’alba di nuovi giorni, sempre diversi agli occhi di chi con stupore osserva la vita. Questa sua caratteristica deriva dalla sua storia, appartiene a due mondi e a due diverse culture: è nata in Marocco ed ora vive in Italia. La sua caratteristica più  bella è saper incantare le persone.

FBT_4406

Quando parla della sua terra d’origine riesce a stimolare i sensi, portandoti, con i racconti, nel vivo dei mercati della città vecchia di Fes. Puoi vivere l’emozione di ascoltare i rumori dei venditori di prodotti locali, puoi percorrere le labirintiche viuzze della Medina e persino sentire l’odore di gelsomino, curcuma e cumino; tutto questo attraverso il dono delle sue parole. Questa introduzione per farvi conoscere questa dolce ragazza. Ora potrete capire le scelte adottate per il suo matrimonio, (per la prima parte del suo matrimonio, volevo dire!!…. in quanto seguirà una cerimonia tradizionale anche in Marocco a Novembre!). Lei non ha scelto il rigore di un matrimonio in bianco e neppure decorazioni convenzionali, ha arricchito con un pizzico di originalità il suo matrimonio. Per lei abbiamo pensato alle tonalità pastello, per riprendere le tinte di un vestito color rosa antico e per accompagnare con la dolcezza di questo colore una cerimonia tanto attesa. FBT_4418  Il Bouquet, realizzato con 50 rose bianche e 7 rose rosa, presentava un aspetto vintage, come volesse indicare una donna senza tempo, come lo è Maryem, difficile collocarla in un’epoca precisa. Il suo volto dai tratti così gentili e delicati è eterno. Potrebbe essere la musa di un dipinto di Pierre Auguste Renoir che raffigurava le sue donne con eterna ed innocente perfezione. Le guide di fiori, posate a terra, annunciavano l’ingresso degli sposi, lungo il percorso che li avrebbe uniti per sempre. Le tonalità usate per le guide erano sempre sul rosa con sfumature di bianco e l’aggiunta di nebbiolina, per  impreziosire gli allestimenti, rigorosamente fatti a mano. FBT_4262 Come dicevo a novembre seguiranno i festeggiamenti in Marocco per condividere questo grande evento anche con i suoi parenti che vivono al di la del mediterraneo. Saremo presenti anche in Marocco con nuovi allestimenti, per contaminare lo stile arabo con una cultura artigianale italiana. Per quell’occasione, indosserò anche il mio primo kaftan, realizzato sartorialmente in loco, per vivere appieno la cultura di una terra tanto amata.  Grazie Maryem per le incredibili emozioni, tvb.

A presto Alessandra Eventi Atelier

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...